lunedì 4 aprile 2011

Pochi Maledetti e Subito



1. Chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto, chi ha poco dato poco ha avuto, ma a volte anche no
2. Una regoletta per capire è che le regole inquinano la vita.
3. Se hai cercato insistentemente qualcosa, e alla fine l'hai ottenuta, non sei ancora arrivato da nessuna parte.
4. Se dai tempo al tempo, poi non pretendere che ti venga restituito con gli interessi.
  1. Tutto ciò che metti in gioco deve essere bilanciato dalla tua volontà di volerlo davvero fare.
  2. L'equilibrio è quel che ci vuole sempre, nella passività e nella negatività: quando manca è meglio.
  3. Ogni tuo movimento non deve essere sospetto, nè monitorato, né pressato dalla monotonia: i movimenti sono concetti chiari.
  4. Devi saper distinguere cosa vuoi da cosa pretendi: quando questo ti sarà ben comprensibile potrai cominciare a pagare, in contanti: pochi maledetti e subito.
  5. Quello che ci metti nella tua vita non sono i condimenti del sugo col tonno: se vuoi partecipare davvero mettici le posate e poi lava i piatti.
  6. Andare è un conto, tornare un altro: non stare a stabilire qual'è l'uno e qual'è l'altro.
  7. Le perdite sono utili: servono a rinascere, e nel caso delle donne, a nn far nascere.
  8. Nel corso della tua vita puoi apportare variazioni, puoi renderti più credibile, più amabile, più disponibile: l'importante è che davanti a Dio tu non Gli faccia capire che ti ha deluso.
  9. I tuoi giorni sono senz'altro liquidi, fluidi che scorrono senza che tu te ne accorga: l'importante è che le notti non siano vaporose.
Ora ho sonno, mi si chiudono gli occhi, mi si chiude un altro blocco sostanziale emotivo...

    2 commenti:

    1. così nn vale! che fai 'posti', prima di far leggere al co-autore?!
      anyway, mi piace molto.

      RispondiElimina
    2. è importante essere imprevedibili

      RispondiElimina